guida-colloquio

Guida al Colloquio

Prima di presentarsi ad un colloquio per proporsi per un lavoro, è bene tenere a mente alcuni consigli per prepararsi al meglio e dare una buona impressione.

Il primo consiglio è di carattere estetico. Presentatevi vestiti adeguatamente al primo colloquio, non occorre essere troppo eleganti, basta evitare di indossare capi troppo sportivi o eccentrici che vi farebbero subito sembrare fuori posto. Pantaloni e camicia bianca vanno benissimo, sono classici e adatti a qualunque tipo di ambiente.

Se non l’avete già fatto in precedenza, portate con voi una copia del vostro curriculum per la persona con cui sostenete il colloquio. In questo modo il vostro interlocutore potrà subito farsi un’idea delle vostre competenze ed esperienze leggendo e potrà chiedervi delle delucidazioni in merito, senza che dobbiate però raccontarvi solo a voce, una strategia utile anche per smorzare un poco il nervosismo che inevitabilmente si prova in queste occasioni.

Non inventatevi nulla. Non presentatevi inventando competenze che non avete, perché prima o poi le vostre lacune verranno a galla. Cercate invece di mettere in luce le vostre risorse, ad esempio la capacità di essere flessibili con gli orari, puntuali con le consegne, l’empatia con i clienti, la conoscenza di una lingua straniera e così via. Insieme al curriculum, se avete già avuto delle esperienze, aggiungete le referenze dei vostri impieghi precedenti, chiedete ai vostri ex responsabili di scrivere un breve commento in cui spiegano cosa avete realizzato e quali sono le vostre capacità.

Presentatevi informati. Prima di arrivare al colloquio, prendete informazioni sull’azienda, così da essere preparati casomai dovessero chiedervi qualche domanda riferita alla realtà per cui sperate di lavorare. In particolare, cercate di capire qual è la “mission”, ovvero gli obiettivi che l’azienda spera di raggiungere e i punti cardine su cui si fonda.

Idee chiare. Quando vi chiederanno che ruolo e quali lavori vorreste svolgere, dovete sapere bene che cosa rispondere. Chiaramente, se vi presentate per una posizione unica in cui il ruolo e le mansioni sono già definite, non avete molta scelta, ma in caso contrario cercate di capire che cosa volete fare. Per fare un esempio pratico, se contattate un’azienda che si dedica a creare siti web e siete dei web designer, cercate di capire che tipi di sito vorreste creare, su che argomento, per quali clienti e via così.

Presentate delle proposte. Lavorate prima di arrivare al colloquio. Restando sull’esempio dei siti, disegnate alcuni esempi di siti che potreste realizzare, inserendo tutto quello che vorreste mettere nella pagina web, compresi i colori. Fate vari lavori e infine stampate tutto. Riponete i vostri lavori in una cartellina e portateli con voi da mostrare durante il colloquio.

Se tutto va bene e ottenete il lavoro, a posto così. Se invece la risposta è no, esigete una risposta al rifiuto, così da capire come “aggiustare il tiro” per presentarvi ad un’altra azienda.


Back to Top ↑
  • Sponsor



  • Benvenuto!

    Ben arrivato su ClickLavoro.com il sito che seleziona le migliori offerte dal mondo del lavoro! Cercalo, cambialo, miglioralo ma in tutti i casi ti basta un click su ClickLavoro!
    Verifica Articoli Sponsorizzati

  • ClickLavoro Newsletter

    Rimani in contatto con noi, iscriviti alla newsletter per sapere subito le ultime novita’ dal mondo del lavoro! Inserisci la tua mail qui sotto!

  • Offerte lavoro da Indeed


    Offerte di lavoro


  • Seguici su Facebook